L’O, emozioni e profumi

Rossella Gatti nel suo negozio di via Pietrapiana 44 r a Firenze

Ci sono profumi che ci accompagnano per tutta la vita. Legati da un sottile filo rosso a un ricordo, a un’emozione. Rossella Gatti questo lo sa: le essenze sono un affare di famiglia per lei. “Il mondo dei profumi si lascia e si riprende ma è sempre parte di te -racconta-. Un mondo, il mio, che non ha niente a che vedere con la profumeria di oggi: troppo standardizzata e attenta a incasellare le scelte di ognuno, incapace di ascoltare esigenze e bisogni”.


Il regno di Rossella si chiama “L’O” e si trova in piazza dei Ciompi, proprio davanti alla loggia del pesce (www.loprofumo.com), a Firenze. Un negozio che gestisce con il marito Mauro, dove trovare solo profumi di nicchia, artigianali, fragranze per la persona e per la casa, cosmesi naturale. Tutto per aiutare a raggiungere un benessere psicofisico. “L’O” come l’origine ma, soprattutto se lo si guarda sotto il profilo grafico, come una finestra sul mondo. Il mondo di là, cioè delle emozioni e dei ricordi.
Per Rossella Gatti fare un profumo significa lavorare sulle emozioni. Le sue creazioni nascono di notte, quando ha il tempo per sperimentare e realizzare la traccia olfattiva che aveva in mente. Ecco perché di solito non ama elencare le essenze presenti nelle sue creazioni. La differenza la fanno la testa e il cuore di chi sceglie.
“Non sempre sono emozioni belle” fa notare, raccontando la storia della cliente che sdegnosa lasciò il negozio dopo che le aveva fatto provare un’essenza di rosa. “Anni dopo mi ha raccontato che da lì è partito un lungo percorso di analisi che ha portato la sua vita a cambiare”.
Profumi e ricordi: come quelli che suscita una foto in bianco e nero del nonno, Alfredo, appesa alle pareti. Fu lui a inventare Tosca, uno dei profumi che appartiene alla sua linea di essenze. “Lo creò per la donna per cui lasciò mia nonna. Io per questo ci ho aggiunto la definizione “la losca”” fa notare.
La linea di Rossella Gatti nasce nel 2010: una decina di boccette, ognuna con il suo nome e la sua storia. Un mondo in una boccetta: di eau de parfum, logicamente.

Questo slideshow richiede JavaScript.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Annunci

4 thoughts on “L’O, emozioni e profumi

  1. “Tosca la losca” e’ un esempio fantastico di ironia. Credo che il profumo lei lo abbia anche un po modificato, in sintonia con … l’umore. Tutti belli comunque, con un forte tocco di personalita’.

  2. Non si può non innamorarsi di L’O e dei suoi gelosi custodi, Rossella e Mauro, Si rimane affascinati e contagiati dalla passione, non tanto per i profumi, ma delle emozioni che suscitano e dello stretto legame che hanno con i momenti importanti della nostra vita. E allora è bello fermarsi, raccontare il proprio stato d’animo, triste o gioioso che sia, ed attendere di annusare le emozioni elaborate da Rossella. Grazie per il lungo percorso insieme.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...